Privacy Policy E' tornato l'inverno - poesia Holodez

 

Son più azzurre, più nebulose le nevi;
respiriamo di nuovo aria più fresca.
Amo la campagna, di prima sera,
e la mestizia dell’argenteo inverno.
Sprizzerà nel campo che s’abbuia
il primo focherello serale;
e sopra il villaggio sarà sospeso
nel tramonto scarlatto un fil di fumo.
Crocida pigramente una cornacchia,
un sonaglio tintinna lontano.
Quando fra bianche ciocche annega
nei campi l’abete abbandonato,
e scaglia e svelle e insegue l’argento
sopra il giardino la selvaggia bufera,
arda il mio caminetto di ferro
sopra un mucchio di pietre d’oro,
in mezzo a lievi anelli fiammeggianti
guizzi un crepitante rubino.


S. Holodez








Il tuo browser non supporta il tag embed per questo motivo che non senti alcuna musica

 Il tuo browser non supporta il tag embed per questo motivo che non senti alcuna musica