Privacy Policy Natale Tradizioni2
 

In molti paesi Africani come la Nigeria,
per Natale le persone invitano i parenti
per cenare e lasciano la porta aperta
a chiunque voglia festeggiare il Natale in compagnia.
La tradizione vuole che le persone si scambino regali:
cibi cotti o crudi.
Oltre ai cibi si regalano dei vestiti.
Le ragazze vanno di casa in casa a ballare accompagnate da tamburi.
Dal 25 in poi si esibiscono i maschi con il viso coperto da maschere.
Si dividono in due gruppi: maschere dall’aspetto umano e maschere dall’aspetto orribile.
La maschere sono oggetti che secondo loro racchiudono una grande potenza.
In passato la tradizione diceva che le maschere potevano essere indossate
solo da chi se le scolpiva.
A questi popoli l’albero di Natale era noto sin dai primi tempi della colonizzazione,
invece il presepe stato importato recentemente. L’albero non come in Europa, il classico abete,
ma un intreccio di palme addobbate con dei fiori bianchi che sbocciano sotto Natale.
Questi fiori non vengono coltivati ma vengono raccolti alle prime ore della vigilia.
La sera della vigilia si va a messa e dopo c’ una fiaccolata.
Nella notte si mangiano: la carne e il riso in bianco, due cibi indispensabili.




AVANTI


Il tuo browser non supporta il tag embed per questo motivo che non senti alcuna musica