Privacy Policy Tradizioni 1




 
 


TRADIZIONI DEL MONDO

Ecco come si festeggia la Pasqua in alcune Nazioni del mondo
(le Nazioni sono in ordine alfabetico)


In Bulgaria nei giorni precedenti la Pasqua
si fanno le grandi pulizie, si cucinano i dolci tipici,
i kozunaks e si colorano le uova:
il primo uovo deve essere colorato di rosso,
perché possa portare la salute.
A mezzanotte del Sabato Santo la gente si scambia gli auguri
e le uova di Pasqua.



In Danimarca la tradizione vuole
che tutto sia colorato di giallo, dalle candele alla tovaglia,
mentre le case vengono decorate con rami fioriti e uova dipinte.
Anticamente,all'inizio della Settimana Santa,
per rispetto alla sofferenza di Gesù,
si mettevano nelle campane dei batocchi in legno
per attutirne il suono.
Per i danesi la Pasqua significa primavera,
fiori, rami decorati, conigli pasquali e agnelli e naturalmente uova di cioccolato.
Alla vigilia di Pasqua si nascondono in giardino
le uova colorate che i bambini
il giorno di Pasqua cercano e raccolgono.



In Finlandia Pasqua significa primavera,
anche se essa cade alla fine di marzo
quando l'inverno ancora regna.
Molto prima di Pasqua, i bambini piantano i semi del loglio
in piccoli vasetti e li sistemano sui davanzali dove germogliano
dando un senso di primavera.
Salici e rametti di betulla sono disposti in vasi.
Il significato della Pasqua cristiana non è molto sentito in Finlandia
in quanto l'86% della popolazione
appartiene alla chiesa Evangelica Luterana.
La tradizione vuole che le notti
tra il venerdì e la domenica di Pasqua,
le streghe escano dai loro nascondigli
e volino nel cielo.
Il pranzo pasquale, prevede il Pasha a base di formaggio
e il Maemmi, il tradizionale budino pasquale di segale.



In Francia non si suonano le campane delle chiese
fino al venerdì Santo in segno di dolore per Gesù Crocefisso.
Ai bambini si racconta che sono volate verso Roma
e che torneranno la domenica della Santa Pasqua.
Per questo, il giorno di Pasqua
i bambini corrono nei giardino per vederle tornare
. Al loro ritorno,i bambini troveranno le piante di sambuco
che nascondono le uova di cioccolato.
Attorno alla fine del '700,
l'uovo più grande,
era destinato al re, che lo consegnava ai migliori artisti
che lo arricchivano di pietre preziose,smalti o
gemme, trasformandolo in un gioiello.



In Germania si accendono dei fuochi le cui ceneri
vengono poi utilizzate negli orti
come augurio propiziatorio per il raccolto.
Dolci e pietanze tipiche della festa
sono l’agnello e l’uovo di cioccolato,
donato ai bambini da un coniglietto
chiamato Osterhase.
Le finestre vengono abbellite con disegni di coniglietti,
uova e altri motivi.
Nei vasi si mettono alcuni rami che vengono poi addobbati.



In Grecia si festeggia la Pasqua con riti greco-ortodossi.
Nella notte di Pasqua vengono suonate le campane
e tutti si recano nella chiesa completamente buia
con delle candele accese che poi riporteranno a casa.
Il pranzo è costituito dalla soupa mayeritsa
accompagnata da riso alla greca, con le uova colorate di
rosso, con il pane pasquale e la tipica Maghiritsa,
una zuppa fatta con le interiore dell'agnello.







</body> </html>